di  Xodo Libreria Antiquaria di Barbara Xodo

PICI VIctorii (Vittorio Pico).

Melethemata inauguralia unito a: Iosephi Antonii Dardana phil. et med. doct. et medici nosocomii vercellensis in agaricum campestrem veneno in patria infamem acta ad amicissimum et amantissimum Victorium Picum M.D. Augusta Taurinorum, Excudebat Ioan. Mich. Briolus, 1788

Augusta Taurinourum, Excudebat Ioan. Mich. Briolus, 1788

In-8°, pp.(4), 283,  32, 2  tav. f.t. più  volte ripieg.  colorate e incise dallo Stagnon,  legatura in piena pelle con titolo su tassello e fregi in oro al dorso, tagli rossi. Al frontespizio timbro di appartenenza privata 
Raro e interessante studio sui funghi del medico torinese Vittorio Pico che fu il primo a definire il pregiatissimo tartufo bianco Tuber Magnatum ovvero “tartufo dei potenti”. Da qui deriva il nome botanico Tuber Magnatum Pico. L'opera si compone di cinque parti così  suddivise: Ex physica de fungorum generatione, p (1)-103; Ex materia medica de fungis, p (105)-167; Ex theorica de sumptomatibus quae fungorum venenatorum esum consequi solent, p 237-264; Ex praxi de ratione medendi iis qui a fungis veneficis male habent, p 265-283.  A pag. 79 ("... Naribis, & Palato deliciosissimum Autumni productum ..." )  viene  descritto  il tartufo bianco che il medico piemontese  curiosamente, d'accordo con i più insigni studiosi torinesi dell'epoca, continua a ritenere i funghi ipogei come appartenenti al regno animale. Il secondo scritto è una lettera dell'amico Giuseppe Antonio Dardana su alcuni funghi velenosi.
Per la seconda opera Biografia medica piemontese, pag. 242

Prezzo: € 2.200,00