di  Pera Studio Bibliografico di Maurizio Giovanni Pera

PRIVILEGGI BENIGNAMENTE CONCESSI PER LE FIERE DI BOLGIANO DALLA SERENISSIMA ARCIDUCHESSA CLAUDIA D'AUSTRIA &c. Capitoli, Regole, & Ordini che in quelle si debbono osservare, & sua Clementissima Approbatione

In Bolgiano / Boken [Bolzano], Filippo Giacomo Khuen, 1699

Due parti raccolte in unico volume, con il medesimo testo dei "Privilegi" prima in lingua tedesca, poi in lingua italiana. Cm.18,2x14,2. Pg.32, (12); 27, (35). Legatura in piena pergamena rigida con abrasione alla cerniera posteriore. Tagli in oro. Le due Opere presentano numerazione di pagine e frontespizi autonomi. Ricca incisione calcografica ripetuta ai due frontespizi, sia pure in formato lievemente diverso. Bella incisione con un mappamondo in articolata cornice fitomorfa, anche questa ripetuta nella parte tedesca e nella parte italiana, rispettivamente a pg.28 e a pg.16. Cartigli ornamentali. L'Opera si articola in varie parti, che per comodità elenchiamo solo in lingua italiana. La prima parte concerne il testo dei "Privilegi che l'Arciduchessa concede alle Fiere di Bolzano, suddivise in 23 Articoli. Seguono: "Ordini, Regole et Capitoli, fatti dalli Magistrati, & Università Trattanti delle Fiere di Bolgiano, & confirmati da S.A. Serenissima, che per il buon governo di esse Fiere da ciascuno doveranno essere osservati", suddivisi in 16 Articoli, datati 15 Settembre 1635, con relativi "Indice delle Concessioni di Sua Altezza Serenissima" e "Tavola de' Capitoli di Fiera". Quindi "Speciale Resolutione alli Deputati d'Austria sup. sopra il 13. Articolo toccante li Mercanti di Corte, & di Vienna" (21 Agosto 1666); "Resolutione posteriore alli Deputati dell'Austria Superiore, con la quale viene tagliata la sopradetta Speciale Resolutione ottenuta dalli Mercanti di Corte, e di Vienna, & confirmato l'Articolo XIII" (3 Settembre 1674); "Ordini diversi della Trattatione delle Fiere di Bolgiano per correctione di alcuni abusi confirmati da Sua Altezza Serenissima clementissimamente"; "Segue il Tenor della Parte"; "Segue la Confirmatione di S.A.Serenissima Sigidmondo Francesco" (19 Luglio 1663). Fresco esemplare, eccellente e nitida l'impressione. Rarissima edizione seicentesca che raccoglie la versione tedesca e italiana degli atti ufficiali relativi alle Fiere di Bolzano, promulgati dal 1635 dall'Arciduchessa Claudia de' Medici (Firenze, 1604-1648), arciduchessa d'Austria e contessa di Tirolo essendo la vedova, in seconde nozze, di Leopoldo V d'Austria, fratello dell'imperatore Ferdinando II, e le successive normative in materia emanate nel XVII secolo. "Il toponimo Bolzano è attestato già nell'VIII secolo come "Bauzanum, Bauzana, Pauzana" e "Pozana", dai quali sono derivate l'odierna forma tedesca "Bozen" (conosciuta già nel 1133, nell'età moderna scritta anche "Botzen" o "Potzen") e quella italiana (nel 1223, nell'età moderna anche nella variante "Bolgiano")" > Testo non segnalato in SBN né rintracciato in alcuna delle bibliografie consultate.

Prezzo: € 1.700,00