di  Il Cartiglio Libreria Antiquaria di Roberto Cena & C.snc

THESAURUS CORNUCOPIAE & HORTI ADONIDIS (Graece)

(In fine): VENETIIS, IN DOMO ALDI ROMANI SUMMA CURA. LABORQ; PRAEMAGNO., MENSE AUGUSTO M.IIII.D (Venezia, Aldo Manuzio, agosto 1496) , in foglio

Legatura moderna in stile, in mezza pelle chiara e assicelle con fermagli;  dorso a sei nervi rilevati con titolo, luogo di edizione e data, manoscritti a penna su due scomparti.  10 carte non numerate e 270 carte numerate. Testo in latino e greco su 30 linee; carattere: 115R; 1Gk. Spazi con letterine guida di attesa. Il testo comprende: c.1 titolo in greco ed in latino; cc. 2r-3v Prefazione di Aldo agli studenti; c.3v lettera in latino di Poliziano a Guarino; c.4r epigrammi greci di Poliziano, Aristoboulos Apostolios, Scipione Forteguerri (Carteromachus) e Aldo stesso; c.4v lettera in greco di Scipione a Guarino; cc.5r-6v Prefazione in greco del Guarino per Piero de'Medici; cc.7r-10r trattato greco sulle parole indeclinabili, attribuito a Aelius Dionysius; c.10v lista di estratti di grammatica; cc.11r-192v selezione di testi in ordine alfabetico da Eustazio ed altri grammatici greci, cc.189r-234v scritti di Herodiano, Choeroboscus, Johannes Grammaticus Charax; cc.235r-268r estratti da Johannes Grammaticus, Eustathius su Omero, Gregorius Corinthius; cc.269v-270r colophon e registro. Rara Editio Princeps in incunabolo aldino. Corposa miscellanea di scritti afferenti a ben 34 grammatici greci, comprendente tra le altre l'Editio Princeps dell'opera di Eustazio di Tessalonica (attivo ca. 1160-92). Il titolo è esemplificativo del contenuto,  ben spiegato nella prefazione di Aldo, dove si evidenzia il gran numero di autori citati. L'opera è una  fondamentale testimonianza dell'impegno di Aldo, per ben sette anni, a favore degli studiosi del greco, intrapreso collaborando con Guarino Camertis de Favera, Bolzanio Valeriano,  Poliziano e  Carlo Antinori. Dopo la prefazione di Aldo vi è una breve nota di Poliziano a Varino Camerti, essa conferma che il testo aveva effettivamente necessitato di  alcuni anni di preparazione (Poliziano era morto nel settembre 1494). La dedica di Guarino (in greco) a Piero de Medici è indicativa del ruolo guida di Firenze nello studio del greco. Esemplare in buone condizioni, interamente rinfrescato all'epoca della legatura; le prime 18 e le ultime 8 carte, in lieve uniforme ossidazione; caratteri bene impressi, ad ampi margini.