Forum dei Bibliofili Affamati

Forum dei Bibliofili Affamati

Dedicato ad Aldo Manuzio nel V centenario della scomparsa

Gubbio,  venerdì 16 e sabato 17 ottobre 2015

Biblioteca Sperelliana Comunale

Via di Fonte Avellana, 8

 

Direzione scientifica  Maria Gioia Tavoni

Coordinamento generale   Anna Buoninsegni  e Barbara Sghiavetta

___________________________________

 

venerdì 16 ottobre 

ore 9 -13

Saluti delle autorità e presentazione

Interventi:

Anna Buoninsegni  Libri belli dentro e fuori 

Maria Gioia Tavoni e Barbara Sghiavetta  Avant et après la Guida  

Oliviero Diliberto Il corpo dei libri. Vista, udito, tatto, olfatto e gusto nei piaceri libreschi

Massimo Gatta  Libri di testo per bibliofili affamati

Giovanna Cassese  Caratteri ad arte. La tipografia nelle Accademie: un patrimonio tra passato e futuro 

Paolo Tinti  L'appetito vien studiando: stampa manuale nell'Università

Mercedes Lόpez Suárez  Esportare la Guida in Spagna  

 

ore 15-18

Tavola rotonda con gli editori  

Parliamo tanto di noi

Coordina  Andrea  Kerbaker

André Beuchat  Atelier Alma Charta

Enrico Tallone   Alberto Tallone editore

Alessandro Corubolo   Chimerea Officina

Maria Pina Bentivenga   InSigna

Lucio Passerini  Edizioni Il Buon Tempo

Giovanni Turria  Officina Arte Contemporanea

Anna Buoninsegni  Arte del Libro unaluna

 

Gruppo di lavoro elaborazione

‘MANIFESTO DEI BIBLIOFILI AFFAMATI'

 

Il sindaco di Gubbio Filippo Mario Stirati consegna il

‘PREMIO ALLA RIVOLUZIONE' a 
VITTORIO SGARBI

___________________________________

 

sabato 17  ottobre

ore 9 -13

Andrea Kerbaker  Se la libridine sia destinata a scomparire

 

Laboratori sull'arte del libro con studenti,  in collaborazione con ‘Accademia di Belle Arti di Urbino' e ‘Arte del Libro unaluna'.

 

Consegna del 
‘Manifesto dei Bibliofili affamati'

al Ministro Beni e Attività Culturali  
DARIO FRANCESCHINI 

______________

 

 

Attività collaterali al Forum

Dal 16 ottobre al 16 novembre  - Un mese di piccola mostra

Esposizione  delle opere di ‘microeditoria italiana di pregio'  allestita nei  locali della Biblioteca Sperelliana  con opere e volumi creati dagli editori partecipanti.

______________

 

 

Come nasce il progetto

L'idea nasce dalla pubblicazione Guida per bibliofili affamati (Pendragon, 2014) delle bibliografe Maria Gioia Tavoni e Barbara Sghiavetta. Attraverso un sorprendente viaggio compiuto dalle autrici nel Bel Paese, vengono alla luce 24 esperienze del sommerso ma vivacissimo mondo dell'editoria di nicchia, ribattezzata dalle autrici microeditoria. Affiorano e per la prima volta vengono raggruppate, testimonianze di grande creatività, di sapere artigiano a rischio di estinzione. Presidi culturali, esclusi dai grandi circuiti di distribuzione, dove parole e immagini, mani e intelletti si fondono armonicamente.

 

Gli obiettivi  del Forum

Il Forum è una chiamata  a raccolta delle forze editoriali disperse della microeditoria, per costruire una “Rete” e accendere adeguati riflettori su questo microcosmo,  fatto di passione e conoscenza. Insomma, per “alzare le voci”, con testimonianze dirette di artigiani di bottega che rappresentano i giacimenti di alto pregio di un'Italia che crede nelle proprie capacità ma ha bisogno di essere ascoltata e rispettata. Finalità del Forum non è dunque abbandonarsi ai consueti o ulteriori cahiers de doléances, bensì arrivare ad elaborare un “Manifesto”, rivolto in particolare al mondo della politica e della comunicazione, contenente  i principi di salvaguardia di un bisogno diffuso:  dare senso e concretezza all'uomo artigiano, tutelare il buon lavoro fatto con arte, intelligenza e sapienza manuale, valorizzare il manufatto libro bello e ricolmo di  conoscenza.

 

Gubbio  locus del Forum

Il luogo prescelto non a caso è Gubbio, nel cuore dell'Umbria, città simbolo del Paese, dove le tradizioni artigiane sono materia di vita, ancora oggi. E' anche il luogo dove ha trovato casa una delle avventure editoriali raccontate dalla Guida, quella del marchio unaluna, fondato a Milano nel 1995 da Alessandro Sartori, al quale si era poi affiancato Fausto Olivieri, erede della tradizione tipografica del padre Ruggero. Dopo la scomparsa di Sartori nel 2013, il compito di continuare la storia editoriale è affidato all'associazione ‘Arte del Libro unaluna', di cui è presidente la moglie di Sartori, Anna Buoninsegni. L'associazione ha sede presso il Liceo Artistico ‘G. Mazzatinti' e lavora mediante laboratori in stretta sinergia con gli istituti scolastici superiori.  Sito web www.artelibrounaluna.it  facebook Arte Libro unaluna  

 

A chi è rivolto il Forum

Ad editori, bibliofili, bibliotecari, giornalisti, politici, esperti, docenti, appassionati, e a quanti svolgono progetti di ricerca nel settore. E soprattutto ai giovani,“futuri bibliofili affamati” da formare al gusto del manufatto libro e  nuovi operatori del settore, eredi di saperi e conoscenze che rischiano di andare perdute per sempre. Per consegnare loro un messaggio su come può funzionare la sinergia “mente mano desiderio ragione” (secondo la felice intuizione di Richard Sennet)  in grado di restituire al nostro Paese forza, primati ed anche saggezza. La sinergia “mente – mano”, sostegno educativo dell'agire umano come formulava anche Maria Montessori, ha fatto grande il mondo occidentale, con il modello delle botteghe italiane indicate a riferimento globale e in risposta all'omologazione. Tale modello va sostenuto come uno dei fattori chiave dell'identità futura.

Pubblicato il 01 Jan 9673