L’ALAI con l’ILAB per il World Book & Copyright Day

Il 23 Aprile è una data simbolica per la letteratura mondiale. E’ in questa data, nel 1616, che sono mancati Cervantes, Shakespeare e Garcilaso de la Vega. E’ anche la data di nascita o di morte di altri autori di spicco, come Maurice Druon, Haldor K. Laxness, Vladimir Nabokov, Josep Pla e Manuel Mejía Vallejo.

E’ stata una scelta naturale per la Conferenza Generale dell'UNESCO, tenutasi a Parigi nel 1995, tributare libri e autori in questa data, incoraggiando tutti, e in particolare i giovani, a scoprire il piacere della lettura e di ottenere un rinnovato rispetto per il contributo insostituibile di coloro, che hanno promosso il progresso sociale e culturale dell'umanità. A questo proposito, l'UNESCO ha creato il World Book & Copyright Day.

La Giornata è celebrata da un numero crescente di partner in oltre 100 paesi, in centinaia di organizzazioni di volontariato, scuole, enti pubblici, gruppi professionali e imprese private. Dalla data della sua fondazione ha permesso a un numero considerevole di persone provenienti da tutti i continenti e di tutte le provenienze culturali di scoprire, sfruttare al meglio ed esplorare in modo più approfondito una moltitudine di aspetti del mondo editoriale. Libri come vettori di valori e conoscenze, depositari di un patrimonio immateriale; libri come finestre sulla diversità delle culture e come strumenti per il dialogo; libri come fonti di ricchezza materiale e di protezione dei diritti d’autore di opere di artisti creativi. Tutti questi aspetti sono stati oggetto di numerose iniziative di sensibilizzazione e iniziative promozionali che hanno avuto un impatto reale.

Il World Book & Copyright Day si celebra in tutto il mondo con una serie di eventi straordinari che promuovono l'essenza della lettura e della cultura del libro. Il prossimo anno, il 23 aprile 2015, questa giornata sarà anche un giorno speciale per l’ILAB e per la nostra associazione nazionale, l’ALAI. In collaborazione con l'UNESCO si terrà una serie di delle Fiere del Libro “Pop up”, veloci, spesso molto piccole, in tutto il mondo. Le prime si apriranno in Australia, e di seguito in tutti gli altri paesi, dall'Europa agli Stati Uniti. Per ventiquattro ore in tutto il mondo, le fiere del libro saranno seguite con immagini, video e notizie diffuse dai mezzi di comunicazione e, naturalmente, sul sito ILAB.

Riempire uno scaffale per la lotta contro l'analfabetismo!

Le iniziative del World Book & Copyright Day organizzate dall’ILAB saranno sarà più di una semplice fiera, essi dovranno anche essere un luogo per la raccolta di fondi per la lotta contro l'analfabetismo nel mondo, in supporto al programma UNESCO per la lotta contro l'analfabetismo. Le fiere “Pop Up” inizieranno la giornata con un manifesto che rappresenta una libreria simbolica vuota, sulla quale saranno fissati i libri simbolici “comprati” da colleghi e clienti.

L’ALAI parteciperà all’iniziativa dell’ILAB di sostegno del programma UNESCO per la lotta contro l'analfabetismo a partire dal primo giorno della terza edizione della mostra-mercato Libri Antichi e di pregio a Milano, che si svolgerà dal 27 al 29 marzo 2015. All’interno della sede della Mostra sarà presente una delle librerie simboliche. Dallo stesso giorno partirà la raccolta dei fondi per il programma UNESCO sul sito dell’associazione: www. alai.it